Interventi urbanistico-edilizi soggetti a CILA (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata) per interventi di edilizia relativi ad attività produttive

  • Servizio attivo

Interventi urbanistico-edilizi soggetti a CILA (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata) per interventi di edilizia relativi ad attività produttive


A chi è rivolto

Al proprietario dell’immobile o a chi abbia titolo per richiederlo (legale rappresentante in caso di società, titolare della ditta individuale, etc.) che intenda effettuare opere.

Descrizione

E’ il documento che permette di realizzare gli interventi non riconducibili all’elenco di cui agli art. 6, 10 e 22 del D.P.R. 380/2001 e ss.mm.ii.:
A titolo di esempio:
– lavori interni di manutenzione straordinaria, come ad esempio l’apertura di porte o lo spostamento di pareti interne, purchè non riguardino le parti strutturali dell’edificio, non comportino l’aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino l’incremento dei parametri urbanistici);
– interventi che comportino la trasformazione di una singola unità immobiliare in due o più unità immobiliari (interventi consistenti nel frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari);
– opere e modifiche riguardanti il consolidamento, il rinnovamento e la sostituzione di parti non strutturali degli immobili;
– piccole opere esterne;
– interventi di riqualificazione energetica e di risanamento dell’amianto.

CILA IN SANATORIA: ai sensi dell’art. 6 comma 7 DPR 380/2001, la mancata comunicazione dell’inizio dei lavori, comporta la sanzione pecuniaria pari a € 1.000,00. Tale sanzione è ridotta di due terzi se la comunicazione (CILA in sanatoria) è effettuata spontaneamente quando l’intervento è in corso di esecuzione (€ 333,33).

Modalità di avvio/Inizio del procedimento: comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) presentata allo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP)

Avvio dell’attività sottesa al procedimento: immediata – dopo i termini di cui agli artt. da 14 a 14 quinques della L. 241/1990 e s.m.i. nel caso di conferenza di servizi.

Provvedimento finale: previsto solo in caso di conferenza di servizi (ai sensi della L. 241/90 e s.m.i.)

Termine di legge di conclusione del procedimento: controlli da parte del Comune entro 30 gg. dalla data di presentazione della CILA

Normativa di riferimento: art. 6-bis del D.P.R. 380/2001, Regolamento Edilizio Comunale (REC) approvato da ultimo con Deliberazione Consiglio Comunale n. 17 del 30/03/2023, Strumenti Urbanistici vigenti (Strumento Urbanistico Generale approvato con D.P.G.R. n. 1988 del 15/09/1977 e successive modificazioni), Leggi Regionali (ad es. L.R. n. 10/2012 e s.m.i. etc.) normativa vigente in materia meglio elencata nella parte I “Principi generali e disciplina generale” del REC.

Eventuali passaggi esterni all’Amministrazione (pareri, commissioni ecc.; indicare se vincolanti o no) Eventuali pareri degli altri Uffici Comunali e nulla osta degli enti competenti in presenza di vincoli (vincolante)

Rimedi esperibili/strumenti di tutela a favore dell’interessato contro il provvedimento finale Ricorso al TAR entro 60 gg dalla data di notifica o Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 gg dalla stessa data

Copertura geografica

All’interno del territorio del Comune di Vado Ligure

Come fare

L’istanza deve essere presentata dal legale rappresentante, in caso di società, o dal soggetto, persona fisica, titolare della ditta individuale, o da un professionista abilitato appositamente designato tramite procura dai soggetti sopra indicati, esclusivamente in modalità telematica attraverso il portale del Comune competente per il territorio in cui si svolge l’attività o è situato l’impianto oggetto dell’attività produttiva o di prestazione di servizi.

Cosa serve

Modello di CILA predisposto dal Comune e relativi allegati reperibili sul sito internet

Cosa si ottiene

Trascorsi 30 gg dalla presentazione, nel caso in cui non siano state richieste integrazioni documentali, la CILA si intende approvata

Tempi e scadenze

I tempi sono quelli previsti dalla procedura (vedere art. 6 bis del DPR 380/2001 e ss.mm.ii.)

Quanto costa

Adempimenti finanziari: Pagamento di € 66,68 per diritti di segreteria (D.G.C. n. 14 del 07/11/2023) ed eventuale corresponsione del contributo di costruzione determinato ai sensi degli artt.16 e 17 del DPR 380/2001 e s.m.i. e dell’art. 38,39 della L.R. 16/2008 e s.m.i.
Modalità di pagamento: Versamento con sistema PagoPA: alla voce “Proventi disciplina urbanistica” – presentare attestazione della ricevuta di avvenuto pagamento

Accedi al servizio

Documenti

Ulteriori informazioni

La validità della CILA è di tre anni dalla data di presentazione

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile

Responsabile di Servizio: Arch. Elvezia Trucco

Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 27/02/2024, 15:16

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona