Autorizzazioni alle emissioni in atmosfera

  • Servizio attivo

Il D.Lgs. n. 152/06 parte V titolo I e s.m.i. disciplina il rilascio delle autorizzazioni alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti prevedendo un procedimento ordinario e uno semplificato.


A chi è rivolto

A chi svolge attività che possono generare emissioni in atmosfera (vedi art. 272 del D.Lgs. n. 152/06 e s.m.i. nei casi previsti dalla  D.G.R. n. 808/2020 e dal D.P.R. n. 59/2013)

Descrizione

Modalità di avvio/Inizio del procedimento: Richiesta dell’interessato nei casi previsti dalla D.G.R. n. 808/2020 e dal D.P.R. n. 59/2013
Avvio dell’attività sottesa al procedimento: Immediato dalla data della segnalazione
Provvedimento finale: Presa d’atto / Provvedimento autorizzativo
Normativa di riferimento: D.Lgs. n. 152/06 e s.m.i.  – D.G.R. n. 808/2020 – D.P.R. n. 59/2013
Rimedi esperibili/strumenti di tutela a favore dell’interessato contro il provvedimento finale: Ricorso al TAR entro 60 gg. Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 gg.

Copertura geografica

Tutto il territorio comunale

Come fare

Autorizzazione ordinaria e autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera rientrano nei titoli abilitativi ricompresi nell'Autorizzazione Unica Ambientale (AUA), di cui all’art.3 del D.P.R. n. 59 del 13/03/13.
E' fatta comunque salva la facoltà dei gestori degli impianti di non avvalersi dell'autorizzazione unica ambientale nel caso in cui si tratti di attività soggette solo ad autorizzazione di carattere generale, ferma restando la presentazione della comunicazione o dell'istanza per il tramite del SUAP.
A livello regionale la competenza in materia di emissioni in atmosfera è attribuita
- alle Province per quanto riguarda il rilascio dell’autorizzazione, di cui all’ articolo 269 del D.Lgs 152/2006, e per le attività di cui all’articolo 272 comma-2 del medesimo Decreto Legislativo, laddove non possano essere applicate le procedure semplificate;
- ai Comuni per quanto riguarda l’autorizzazione generale, di cui all’articolo 272 comma 2 del citato Decreto Legislativo, nei casi in cui la Regione ovvero lo Stato abbiano approvato modelli semplificati.

PER L’AUTORIZZAZIONE IN VIA GENERAL AI SENSI DEL L’ART.272 DEL D.LGS. N. 152/06 e s.m.i. consegnare al SUAP la documentazione e l’istanza come indicato per le differenti tipologie di produzioni nella D.G.R. n. 808/2020 e dal D.P.R: n. 59/2013.
Nell’ambito dell’autorizzazione in via generale occorre ricordare che entro il 30/04 di ogni anno occorre inviare al Comune di riferimento la dichiarazione dei consumi dell’anno precedente. Tali dichiarazioni devono essere correttamente compilate, ormate e corredate da una copia di documenti d’identità.

Cosa serve

Modelli presenti nella D.G.R. n. 808/2020

Cosa si ottiene

Presa d'atto/ provvedimento autorizzativo di carattere generale

Tempi e scadenze

45 gg. dalla presentazione dell’istanza

Procedure collegate

AUA

Quanto costa

Nessuno

Accedi al servizio

Documenti

Ulteriori informazioni

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile

Indirizzo

Piazza S. Giovanni Battista 5, 17047 Vado Ligure

Telefono

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona