Elezioni europee 8-9 Giugno 2024

Dettagli della notizia

L'undici marzo scade il termine per le iscrizioni dei cittadini comunitari nelle liste elettorali aggiunte per poter esercitare il voto per le elezioni Comunali e dei membri italiani nel Parlamento Europeo.

Data di pubblicazione:

31 Gennaio 2024

Tempo di lettura:

Ogni cinque anni i cittadini dell’UE scelgono chi li rappresenta al Parlamento europeo, l’istituzione eletta direttamente che difende i loro interessi nel processo decisionale dell’UE.
Sono le più grandi elezioni transnazionali del mondo. Votando alle elezioni europee, le persone che vivono nell’UE possono scegliere i 705 membri che le rappresenteranno al Parlamento europeo fino al 2029. Dopo le elezioni, il Parlamento vota per eleggere il nuovo capo della Commissione europea, che è l’esecutivo dell’UE e di approvare l’intera squadra di commissari.

 

Diritto di voto

In tutti gli Stati membri l’età prevista per esercitare il diritto di voto è 18 anni, tranne in Austria, dove è 16 anni, e in Grecia, dove ne bastano 17.
Votare è obbligatorio in quattro Stati membri (Belgio, Lussemburgo, Cipro e Grecia); l’obbligo si applica tanto ai cittadini dello Stato membro quanto ai cittadini di altri Stati membri dell’UE registrati. Gli Stati membri possono prevedere la possibilità di voto anticipato, per corrispondenza, elettronico e via internet. In tal caso, devono adottare misure adeguate a garantire, in particolare, l’affidabilità dei risultati, la segretezza del voto e la protezione dei dati personali.
In occasione delle elezioni al Parlamento europeo ogni cittadino dell’Unione residente in uno Stato membro di cui non è cittadino ha il diritto di voto nello Stato membro in cui risiede, alle stesse condizioni dei cittadini di detto Stato. Tuttavia, la nozione di residenza varia ancora da uno Stato membro all’altro, per cui è consigliato fare una verifica all’ufficio elettorale di residenza. Per quanto riguarda l’Italia occorre registrarsi al voto entro il novantesimo giorno antecedente la data fissata per le elezioni.

Di seguito le informazioni per i cittadini dell’Unione Europea che vogliono esercitare il diritto di voto in Italia

ELEZIONI EUROPEE (scadenza 11 marzo 2024)

I cittadini dell’Unione Europea possono esercitare il diritto di voto in Italia per le elezioni Europee.

In questo caso è necessario presentare al sindaco del Comune italiano di residenza una domanda per l’iscrizione in apposita lista elettorale aggiunta, relativa a tali consultazioni, istituita presso il Comune stesso – entro il novantesimo giorno antecedente la data fissata per le elezioni.

Per agevolare gli interessati, il Ministero dell’interno ha predisposto un modulo compilabile.

Tale modello, una volta compilato e stampato, dovrà essere completato con la firma autografa e dovrà essere inviato, o consegnato a mano, al  Comune di residenza entro l’11 marzo 2024.

Requisiti per presentare la domanda:

  • avere compiuto 18 anni
  • essere cittadini di un paese dell’Unione Europea
  • non avere cause ostative all’esercizio del voto in Italia e nel paese di origine
  • essere residenti (registrati all’Anagrafe comunale) a Vado Ligure

Gli elettori UE, cittadini degli stati di Austria (AT), Belgio (BE), Bulgaria (BG), Repubblica Ceca (CZ), Cipro (CP),Germania (DE), Danimarca (DK), Estonia (EE), Spagna (ES), Finlandia (FI), Francia (FR), Grecia (GR), Croazia (HR), Ungheria (HU), Irlanda (IE), Lituania (LT), Lussemburgo (LU), Lettonia (LV), Malta (MT), Paesi Bassi (NL), Polonia (PL), Portogallo (PT), Romania (RO), Svezia (SE), Slovenia (SI) e Slovacchia (SK) – i cui Stati di appartenenza hanno reso disponibile la traduzione della domanda – potranno utilizzare un modello bilingue (italiano e lingua di origine); tutti gli altri avranno comunque a disposizione un modello bilingue in italiano e inglese (IT-EN).

Istruzioni per aprire e compilare il modulo pdf

Per compilare il modulo pdf è necessario aprirlo con il programma Adobe Reader versione X o superiore. Nell’eventualità che lo stesso venisse aperto direttamente con il browser potrebbe non essere possibile utilizzarlo; in tal caso sarà necessario, cliccando il tasto destro del mouse sulla pagina (con lo sfondo bianco), scegliere la voce ‘Salva documento con nome’; quindi salvare il modulo pdf nella cartella desiderata ed, infine, aprirlo con Adobe Reader.

In alternativa è possibile posizionarsi col cursore del mouse sul file (senza aprirlo), cliccare con il tasto destro e scegliere ‘Salva link con nome’. Occorre quindi salvare il modulo pdf nella cartella desiderata ed, infine, aprirlo con Adobe Reader.

Per eventuali problemi tecnici nella compilazione si potrà contattare: info.optanti@interno.it

ELEZIONI COMUNALI (scadenza 30 aprile 2024)

I cittadini di uno Stato dell’Unione Europea residenti in Italia che intendono esercitare il diritto di voto in occasione delle elezioni comunali devono presentare al sindaco del Comune italiano di residenza la domanda per l’iscrizione nell’apposita lista elettorale aggiunta, relativa a tali consultazioni – istituita presso il Comune stesso – entro il quinto giorno successivo a quello dell’affissione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali ovverosia entro il 30 aprile 2024.

Nella domanda devono essere dichiarate:

  • la cittadinanza;
  • la residenza e l’indirizzo nello Stato di origine;
  • la residenza o la richiesta di iscrizione nell’anagrafe della popolazione residente nel comune.

AVVERTENZE

  • L’iscrizione nella lista aggiunta permane fino a espressa richiesta di cancellazione o fino a cancellazione d’ufficio nei casi previsti.
  • Per votare per i rappresentanti per l’Italia al Parlamento Europeo e/o per le elezioni comunali è necessario presentare domande distinte utilizzando i moduli scaricabili a fondo pagina. E’ possibile scegliere di essere iscritti in una sola delle due liste aggiunte.
  • In occasione delle elezioni al Parlamento europeo, il cittadino comunitario che presenta domanda di iscrizione nelle liste aggiunte italiane è ammesso a votare per i rappresentanti dell’Italia al Parlamento europeo.

In alternativa, per i cittadini comunitari che risiedono fuori del loro paese, quasi tutti gli Stati membri prevedono la possibilità di votare dall’estero alle elezioni europee per i rappresentanti dello stato europeo di appartenenza.

Il cittadino europeo non può votare due volte per le stesse elezioni europee. Il doppio voto alle elezioni europee non è ammesso ed è punito severamente.

Per maggiori informazioni:

 

https://www.interno.gov.it/it/temi/elezioni-e-referendum/cittadini-comunitari-urne

 

https://dait.interno.gov.it/elezioni/documentazione/europee-2024-modulo-optanti

 

Documenti

Luoghi

Municipio

Piazza S. Giovanni Battista 5 Vado ligure SV, 17047

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento: 22/02/2024, 08:44

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona