Primo piano

Se NON sei positivo al tampone e NON sei in quarantena…

- Continua a fare la raccolta differenziata come hai fatto finora.

- Usa fazzoletti di carta se sei raffreddato e buttali nella raccolta indifferenziata.

- Se hai usato mascherine e guanti, gettali nella raccolta indifferenziata.

- Chiudi bene il sacchetto.

- Smaltisci i rifiuti come faresti con un sacchetto di indifferenziata.

Per i rifiuti indifferenziati utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l'altro) all'interno del contenitore che usi abitualmente.

Se hai sacchi grigi con codice alfanumerico o tag, utilizza i sacchetti generici all’interno e quelli con codice o tag all'esterno.

GLI UFFICI COMUNALI SONO APERTI ESCLUSIVAMENTE DALLE 08.30 ALLE 12.00

SOLO PER PRATICHE INDIFFERIBILI ED URGENTI

ogni altra pratica può essere trattata telefonicamente e on line con richiesta via e mail

Si segnala inoltre che :

- Con il decreto n. 18 del 17.03.2020 c.d. CURA ITALIA i termini dei procedimenti sia su istanza di parte che d’ufficio sono sospesi fino al 15 aprile 2020.

- CERTIFICATI, PERMESSI, CONCESSIONI, AUTORIZZAZIONI ATTI ABILITATIVI in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.

- la validità delle CARTE D’IDENTITÀ e degli altri DOCUMENTI DI RICONOSCIMENTO rilasciati dalle pubbliche amministrazioni scaduti o in scadenza dopo il 17.03.2020 è prorogata al 31 agosto 2020. La validità per l’espatrio resta limitata alla scadenza indicata nel documento.

L'Associazione Commercianti e il Comune di Vado Ligure promuovo il SERVIZIO DI CONSEGNA A DOMICILIO DEGLI ACQUISTI, al fine di aiutare chi abbia difficoltà nello spostamento e nell'intento di supportare chiunque ad ottemperare all'invito a non uscire a cui tutti siamo chiamati per contenere il pericoloso contagio da Coronavirus.

Ecco l'elenco degli operatori aderenti (aggiornato al 19/03):

- Drogheria Farnese – Via Gramsci - Tel 0192160083

- Sapori di Liguria – Gastronomia Via Aurelia – Tel. 019886757

- Punto Pizza - pizzeria da asporto Via Gramsci – Tel 0197700577

- Pescheria Marina – Via Gramsci – Tel 019884963

- “A Botega" Frutta e verdura – Via Garibaldi – Tel 3392180770

- Macelleria Giorgio e Paola – Via Gramsci – Tel  3791844284

- Panificio Bovio  - Via Garibaldi – Tel 019912145 / 3282703109

- Gelateria La Dolce Vita  - Via Gramsci – Tel 3425816685

- Drogheria Ipersoap  - Via Gramsci – Tel 019880193

- Pizzeria da Rudi  - Via Marconi – Tel 019880383

- Macelleria Luca e Monia  - Via Chiabrera – Tel 019880091 / 3924504861

- Pizzeria Rosa Dei Venti – Piazza Cavour – Tel  3922888537

- Pizzeria Da Antonio - Via Aurelia, 22 - Tel 3480901775

- Vado Carni - Via Ferraris, 24 - Tel .019881494 - 3336526641

- Tutto Pizza – pizzeria da asporto – Via Ferraris - Tel 019882501

- Pasticceria Caviglia – Via XXV Aprile - Tel 019881921 / 3476475337

Nei prossimi giorni l’elenco potrebbe subire implementazioni che verranno prontamente segnalate qui e sulla pagina Facebook @ComuneVadoLigure.

 

Il numero verde regionale 800 938 883 a disposizione dei cittadini per informazioni sul Coronavirus dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16 e il sabato dalle 9 alle 12.

Ricorda, in caso di febbre e problemi respiratori devi telefonare al tuo medico o al numero unico di emergenza 112, NON RECARTI IN PRONTO SOCCORSO!

Puoi inviare le tue domande anche via email all'indirizzo sonoinliguria@regione.liguria.it

DAL 1 MARZO FINO ALLA FINE DELL'EMERGENZA COVID-19, E' SOSPESO IL PAGAMENTO dei seguenti servizi:

- ASILO NIDO

- LUDOTECA

- TEMPO INTEGRATO

- "IO COMPITO"

- SCUOLABUS

- REFEZIONE SCOLASTICA

Realizzato con l’Istituto superiore di sanità e il Centro europeo di prevenzione e controllo delle malattie, il VADEMECUM CONSULTABILE IN ALLEGATO  risponde ai dubbi e alle preoccupazioni più frequenti e affianca le raccomandazioni per la prevenzione.

Al fine di contenere il più possibile gli spostamenti da e verso la #Liguria, la Regione Liguria  con propria nuova ordinanza obbliga chi è arrivato dalla Lombardia e dalle province dichiarate "zona rossa", ad osservare anche presso le proprie abitazioni di vacanza le medesime indicazioni loro imposte presso la propria provincia di residenza.

L'ordinanza N. 4/2020 “Ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”, consultabile in allegato, ordina che:

- TUTTI I NON RESIDENTI in Liguria che hanno fatto ingresso in Liguria dalle ore 00.00 del 24 febbraio 2020 dalle ZONE ROSSE individuate dal D.P.C.M. 8 marzo 2020 (regione Lombardia e province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro, Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Novara, Venezia, Asti, Verbano-Cusio- Ossola, Vercelli e Alessandria) i cui spostamenti da e verso il territorio ligure non siano motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità o da motivi di salute HANNO L’OBBLIGO dalle ore 14.00 del 9 marzo 2020 di SEGNALARE LA PROPRIA PRESENZA IN LIGURIA ed il relativo domicilio  

telefonicamente ai numeri 010 5485767 - 010 5488679 - (dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16)

via email alla casella di posta elettronica: sonoinliguria@regione.liguria.it

 AI TITOLARI DELLE STRUTTURE TURISTICO RICETTIVE e ai proprietari detentori di appartamenti ammobiliati ad uso turistico della Regione Liguria di cui alla L.R. 12 novembre 2014 n. 32 É VIETATO OSPITARE  soggetti nei confronti dei quali si applichino le limitazioni di cui al punto 1)  dell’ordinanza che richiama l’articolo uno del DPCM 8 Marzo 2020.

 

MISURE ORGANIZZATIVE A TUTELA DELLA SALUTE DELL'UTENZA E DEI DIPENDENTI ADDETTI ALLE ATTIVITA' DI SPORTELLO

Si avvisa la cittadinanza che, al fine di tutelare la salute dell'utenza e dei dipendenti addetti alle attivita' di sportello, garantendo comunque la continuità dei servizi pubblici erogati si dispone che, nei consueti orari di apertura consultabili in allegato, l’accesso del pubblico agli sportelli comunali possa avvenire esclusivamente PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO.

Consultare l'allegato per reperire i singoli recapiti telefonici.

ULTERIORI MISURE in materia di contenimento e gestione dell'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 :

-  DPCM 08 MARZO 2020

-  Ordinanza num. 4/2020 della Regione Liguria

-  Nota esplicativa al DPCM 8 marzo 2020 del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:8.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:107%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri",sans-serif; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi; mso-fareast-language:EN-US;}

Al fine di osservare il più possibile le prescrizioni di carattere igienico sanitario e di contenimento del possibile contagio da CORONAVIRUS, ai sensi dell'Ordinanza Regionale 01/2020 del Presidente della Regione Liguria, si invita l'utenza a LIMITARE L'ACCESSO FISICO a tutti gli uffici comunali alle SOLO PRATICHE URGENTI E INDIFFERIBILI, al fine di tutelare sia l'utenza stessa sia gli operatori comunali.

GLI UTENTI SONO PREGATI DI ACCEDERE ALLO SPORTELLO UNO ALLA VOLTA mantenendo tra loro durante l'attesa UNA DISTANZA DI CIRCA 1,5 MT.

1. Lavati spesso le mani

2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute

3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani

4. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci

5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico

6.  Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol

7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate

8. I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi

9.  Contatta il Numero Verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni

10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

 

Contro la diffusione del virus è prioritario curare l'igiene respiratoria e delle mani.

La mascherina è consigliata solo se presenti sintomi di malattie respiratorie o se assisti una persona con sospetta infezione.

 

Lavare le mani aiuta a proteggere da vari batteri comuni e anche dall'infezione di nuovo #coronavirus.

Lavale così:

- per almeno 40-60 secondi

- con acqua e sapone o con igienizzanti a base alcolica

 

Per ogni approfondimento: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

IN ALLEGATO TUTTI I MATERIALI INFORMATIVI DI DETTAGLIO RILASCIATI DAL MINISTERO DELLA SALUTE

 

 

 

PRESTARE LA MASSIMA PRUDENZA e seguire i seguenti COMPORTAMENTI DI AUTO-PROTEZIONE:

- NON TRANSITARE e sostare su ponti e passerelle ed in vicinanza dei corsi d'acqua

- ABBANDONARE la viabilità a forte pendenza

- EVITARE le zone depresse e non attraversare aree già allagate

- RINUNCIARE a mettere in salvo qualunque bene e trasferirsi subito in ambiente sicuro (es. al piano superiore)

- non tentare di raggiungere comunque la propria destinazione ma CERCARE riparo presso zone e fabbricati sicuri

- NON METTERSI IN MOVIMENTO per nessuna ragione al fine di limitare il grado si esposizione al rischio

- porre massima attenzione alle comunicazioni emesse dalle autorità

- NON UTILIZZARE IL TELEFONO SE NON PER comunicazioni di EMERGENZA

- NON ABBANDONARE LA ZONA DI SICUREZZA prima che siano cessate le condizioni di pericolo

Opuscolo di informazione al cittadino edito dalla Regione Liguria e riportato in allegato.

 

Si allegano le mappe di dettaglio divulgative e lo stralcio cartografico originale in scala 1: 5.000 del  Piano di Bacino del Torrente Segno.

 

 

PRIMA DELL’EVENTO:

-  Verificare con attenzione le mappe di rischio a lato;

- porre paratie a protezione dei locali situati al piano strada o sotto di esso;

- salvaguardare i beni mobili collocati in livelli allagabili;

- porre al sicuro la propria autovettura in zone non raggiungibili dall'allagamento /inondazione e non utilizzare l’automobile;

- non soggiornare ai livelli inondabili;

 

DURANTE L’EVENTO

- non transitare e sostare su ponti e passerelle ed in vicinanza dei corsi d’acqua;

- abbandonare la viabilità a forte pendenza;

- evitare le zone depresse e non attraversare aree gia’ allagate;

- rinunciare a mettere in salvo qualunque bene e trasferirsi subito in ambiente sicuro (es: al piano superiore);

- non tentare di raggiungere comunque la propria destinazione ma cercare riparo presso zone e fabbricati sicuri;

- non mettersi in movimento per nessuna ragione al fine di limitare il grado di esposizione al rischio;-  non tentare di mettere in salvo automobili, moto o qualsiasi altro mezzo.

Si comunica che dal 1 agosto 2019 lo sportello locale della Tre Esse Italia Srl a cui è stato affidato il servizio PUBBLICITÀ E DIRITTI PUBBLICHE AFFISSIONI è ubicato presso:

"EDICOLA" di Luca Scrivanti

Via 11 Febbraio - Piazza San Giovanni Battista

17049 Vado Ligure

Tel. 3404747288

Come si evince dal documento allegato, consutabile in forma completa, in caso di diramazione dell’AVVISO Meteo associato al fenomeno “mareggiata intensa

si ORDINA

- alla POPOLAZIONE di evitare il transito o la permanenza nei luoghi maggiormente esposti al rischio prospicienti la battigia (arenili, scogliere ecc…), che potranno essere segnalati in prossimità degli accessi al mare ed alle scogliere, pubblici o in concessione aperti al pubblico, del territorio comunale con cartellonistica informativa;

- ai CONCESSIONARI DEMANIALI con strutture aperte al pubblico di esporre, entro 45 giorni dalla notifica del presente provvedimento, in maniera visibile all’utenza, la cartellonistica informativa, da ritirarsi presso il Comune di Vado Ligure, garantendo nel tempo la permanenza del messaggio, in modo chiaro e ben visibile a tutti gli utenti;

Inoltre si DISPONE A TUTTI I CITTADINI l’osservanza delle seguenti norme comportamentali di autoprotezione per il rischio di natura meteorologica (mareggiata intensa):

- seguire le indicazioni fornite dalle autorità, in particolare prestando attenzione alle pubblicazione sul sito www.allertaliguria.gov.it del Bollettino di Vigilanza/Avviso Meteo;

- non transitare né in auto né a piedi su strade costiere se non strettamente necessario e, del caso, Prestare la massima attenzione nell'avvicinarsi al litorale;

- evitare di sostare sul litorale, sulle strade costiere, sulla passeggiata a mare e a maggior ragione su moli e pontili;

- evitare la balneazione e l'uso delle imbarcazioni e assicurare preventivamente le barche e le strutture presenti sulle spiagge e nelle aree portuali;

- mettere in sicurezza, assicurandoli o rimuovendoli dalle aree esposte alla mareggiata, tutti gli oggetti che possono essere investiti dalla mareggiata e che possono arrecare danno all’incolumità delle persone, quali ad esempio strutture mobili, specie quelle che prevedono la presenza di teli o tendoni, impalcature, gazebo, strutture espositive o commerciali temporanee;

- poiché le mareggiate sono sovente associate ad una forte ventilazione, prestare attenzione anche ai possibili danni derivanti dal rischio vento (possibile distacco e caduta di oggetti esposti o sospesi, rottura di rami o alberi);

- interrompere qualsiasi attività edili, cantieristica lungo la costa e tutte le attività sportive e dilettantistiche in mare: canottaggio, vela, pesca.

- non sostare in locali interrati nei pressi del litorale;

- in caso di evento in corso evitare ASSOLUTAMENTE il tentativo di recuperare propri oggetti (imbarcazioni o altro) sul litorale, in locali interrati e non e/o in balia delle onde.

Al fine di tutelare e salvaguardare il patrimonio ambientale e paesaggistico comunale dalla diffusione del parassita “RHYNCHOPHORUS FERRUGINEUS ”, noto come PUNTERUOLO ROSSO DELLE PALME, di cui non è più ipotizzabile una definiva eradicazione, si ORDINA a tutti i proprietari dei terreni su cui insistono esemplari di palme, di verificarne lo stato di salute e, in caso di conclamata infestazione  di procedere all'abbattimento delle stesse con la metodologia indicata nel Piano d’Azione Regionale per contrastare l’introduzione e la diffusione del punteruolo rosso della palma, con particolare riferimento alla triturazione fine in loco, durante le fasi di abbattimento, del materiale infestato, al fine di impedire al massimo la diffusione dell’insetto.

Si RACCOMANDA durante l’esecuzione dei lavori, di prestare la massima attenzione alla pubblica incolumità, contattando la Polizia Municipale per l’eventuale occupazione di suolo pubblico e che le operazioni di smaltimento rifiuti derivanti dall'esecuzione dei lavori, si svolgano nel rispetto delle normative vigenti.

Il testo completo dell'Ordinanza è disponibile in allegato.