Autorizzazione Di Occupazione Del Suolo Pubblico Per Opere/depositi/cantieri Stradali o Altre Finalita’

  • Servizio attivo

Richiesta di autorizzazione per l'occupazione temporanea di suolo pubblico per opere, depositi, cantieri stradali stradali e altre finalità.


A chi è rivolto

L'autorizzazione è rivolta alle persone fisiche e giuridiche, professionisti incaricati che devono attivare una occupazione temporanea di suolo, soprassuolo, sottosuolo pubblico per opere, cantieri stradali con o senza scavo, traslochi.

Descrizione

Modalità di avvio/ Inizio del procedimento: Richiesta presentata dall’interessato mediante apposito modulo “richiesta occupazione suolo pubblico” (vedi campo “Informazioni utili”)

Avvio dell’attività sottesa al procedimento: Al rilascio dell’autorizzazione

Provvedimento finale: Rilascio dell’autorizzazione all’occupazione del suolo pubblico

Termine di legge di conclusione del procedimento: 30 giorni dalla richiesta

Normativa di riferimento: D.Lgs. n. 285/1992 (Codice della Strada), in particolare artt. 21 e 26 D.P.R. 495/1992 (Regolamento di esecuzione C.d.S) artt. da 30 a 43 Regolamento comunale per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche Allegato A) deliberazione G.C. n. 128 del 06/12/2006 “determinazione degli oneri a carico dell’utenza relativi al rimborso delle spese di istruttoria delle pratiche di competenza dell’ufficio polizia amministrativa”

Eventuali passaggi esterni all’Amministrazione (pareri, commissioni ecc; indicare se vincolanti o no): Nulla osta vincolante dell’Ente proprietario della strada se diverso dal Comune (ANAS per SS1 Aurelia)

Rimedi esperibili / strumenti di tutela a favore dell’interessato contro il provvedimento finale: Ricorso al TAR entro 60 giorni Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni

Copertura geografica

Comune di Vado Ligure

Come fare

Il soggetto interessato deve presentare l'istanza al Comando di Polizia Municipale, rivolgendola anche al Servizio Manutenzione Comunale in caso di rottura di suolo pubblico, compilando dettagliatamente il modulo predisposto dagli Uffici e allegare la documentazione richiesta.

Cosa serve

Planimetria in scala dell’area oggetto dell’occupazione (con evidenziato l’eventuale tracciato dello scavo)

Relazione tecnico-descrittiva con, nel caso di posa in opera di nuova tubazione o cavidotto, disegno raffigurante la sezione trasversale dell’area occupata dai tubi o cavi, compresa l’indicazione delle modalità di tamponamento dello scavo e la protezione in calcestruzzo

Copia documento d’identità dell’interessato se la richiesta è presentata tramite posta o via email

Cosa si ottiene

La procedura si conclude con il rilascio di autorizzazione per l'occupazione temporanea di suolo, soprassuolo, sottosuolo pubblico per opere, depositi, cantieri stradali stradali e altre finalità (traslochi, posizionamento banchetti, ecc.).

Tempi e scadenze

La procedura si concluderà entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza.

Quanto costa

Adempimenti finanziari: € 20,00 -25,00 a seconda del tipo di occupazione per oneri di istruttoria Somma da determinare in base alla superficie dell’occupazione (Regolamento CUP), salvo esenzioni (vedi Regolamento comunale per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche) N. 2 marche da bollo (n. 3 se si necessita anche di autorizzazione alla rottura)

Modalità di pagamento: Per oneri istruttori: in contanti presso il Comando Polizia Municipale o mediante PagoPA Per Pagamento Canone Unico Patrimoniale (CUP) attraverso PagoPA

Accedi al servizio

Documenti

Ulteriori informazioni

L’autorizzazione deve essere richiesta con sufficiente anticipo (e comunque almeno 10 giorni prima dell’inizio dell’occupazione) per consentire lo svolgimento di adeguata istruttoria, compresi eventuali sopralluoghi. L’istanza di proroga di un’occupazione di suolo pubblico già autorizzata deve essere presentata almeno 5 giorni prima della scadenza La presente tipologia di autorizzazione è soggetta all’imposta di bollo, salvo le specifiche esenzioni stabilite per legge (DPR 642/1972) Per lavori di scavo è prevista l’ulteriore specifica autorizzazione alla rottura del suolo pubblico rilasciata dal Servizio Manutenzione comunale Per lavori che interessano la Via Aurelia, il richiedente deve acquisire preventivamente il nulla osta dell’ente proprietario della strada, ANAS Dipartimento di Genova, Ufficio Licenze e Concessioni, Via Savona 3, 16129 Genova, tel.01054771

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile
Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 29/02/2024, 09:41

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona