In primo piano

vacciniSUDDIVISIONE PER ETA':

✅ FASCIA 65-69 da venerdì 16 aprile

✅ FASCIA 60-64 da venerdì 23 aprile

✅ FASCIA 55-59 da martedì 11 maggio

✅ FASCIA 50-54 da martedì 18 maggio

✅ FASCIA 45-49 da martedì 8 giugno

✅ FASCIA 40-44 da martedì 15 giugno

COME PRENOTARE

🔹 prenotovaccino.regione.liguria.it (dalle 23 del giorno precedente)

🔹 numero verde 800 938 818

🔹 farmacie con servizio CUP

🔹 medici di medicina generale

 

" "  Il termine ultimo per la presentazione della  domanda  è venerdì 14 maggio 2021 alle ore 12,00

Misure post PasquaLe misure del nuovo decreto Draghi saranno le stesse attualmente in vigore. Il decreto conferma regole e divieti dal 7 al 30 aprile. Niente zona gialla per un mese,  l’italia fino al 30 aprile sarà solo rossa o arancione.

Si torna in classe fino alla prima media in tutta Italia, zone rosse comprese e i Presidenti di regione  non potranno emanare ordinanze più restrittive per sospendere l’attività in presenza. In zona arancione la presenza è fino alla terza media e con un minimo del 50% alle superiori. Per quanto riguarda le riaperture il Governo potrà prevedere deroghe alle misure di contenimento del coronavirus in base  dell’andamento dell’epidemia e in relazione allo stato di attuazione del Piano strategico nazionale dei vaccini.

Nelle schede ALI in allegato i punti principali del provvedimento.

letteraEcco la nota ufficiale inviata oggi dal Sindaco Monica Giuliano per la sensibilizzazione di tutti al massimo contenimento dell'epidemia da Covid-19.

regolamentoNuovo REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CANONE UNICO PATRIMONIALE, approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale num. 9 del 22/02/2021. 

bandi e concorsiSi rende noto che è stato avviato il procedimento per la copertura di n.

1 posto di "Istruttore direttivo amministrativo" (Categoria D) da assegnare al I Settore - Amministrativo mediante procedura di mobilità volontaria esterna, ex art. 30 del D.Lgs n. 165/2001.

La domanda deve pervenire entro e non oltre la data di lunedì 26 aprile 2021

Disponibili in allegato BANDO e MODELLO DI DOMANDA.-

 

accesso su appuntamentoGli uffici ANAGRAFE, STATO CIVILE, ELETTORALE e CIMITERO

riceveranno SOLO SU APPUNTAMENTO

Per prenotarsi:

- inviare una MAIL a demografici@comune.vado-ligure.sv.it

- TELEFONARE al num. 019886420 dalle 12.00 alle 13.00

 

" "Il Comune di Vado Ligure, ai sensi dell’art. 5 del D.Lgs. n. 179/2016, ha aderito al nodo nazionale dei pagamenti PagoPA, rendendo possibile il pagamento online di alcune tipologie di corrispettivi per i servizi erogati sul territorio comunale.

La documentazione dettagliata è reperibile sul sito AgID al seguente link

Come pagare con PagoPA

Il Portale dei Pagamenti permette di regolarizzare le  posizioni debitorie nei confronti del Comune di Vado Ligure.
Le operazioni possono essere effettuate in modo rapido, facile e sicuro, in qualunque luogo e momento della giornata, senza doversi recare presso gli uffici o sportelli di pagamento, ma semplicemente utilizzando un qualsiasi dispositivo che disponga di una connessione ad internet (PC, Smartphone, Tablet) e scegliendo un metodo di pagamento fra i principali in uso online, ossia bonifici bancari, carte di credito/debito o prepagate.

 Il pagamento può essere effettuato con le seguenti modalità:

  • accedendo alla sezione dedicata sul sito web comunale;
  • avvalendosi di un prestatore del servizio di pagamento  (PSP) - elenco -,  presentando l’avviso PagoPA emesso dal Comune di Vado Ligure.  A seconda del prestatore del servizio di pagamento scelto e della modalità utilizzata, per poter effettuare il pagamento sarà necessario avvalersi, di volta in volta, del codice avviso di pagamento (IUV) oppure del QR code o del codice a barre, sempre presenti sulla stampa dell'avviso;
  • pagando in modalità tradizionale presso un qualsiasi sportello bancario, presso tutti gli uffici di Poste Italiane, nelle tabaccherie e ricevitorie e presso gli ATM bancomat e Postamat.

Concluse le operazioni di pagamento, il contribuente ottiene una ricevuta che può essere utilizzata come attestazione dell'avvenuto versamento.

 Si ricorda che

  • La transazione di pagamento è soggetta a commissioni; si invitano i cittadini a informarsi preventivamente sui costi applicati dai vari Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) abilitati. Le commissioni, di norma, sono diversificate per canale utilizzato (canali internet, home banking e Bancomat).
  • Decorsa la scadenza riportata, l’avviso PagoPA non sarà più utilizzabile e pertanto il versamento potrà essere solo fatto tramite bonifico bancario o in contanti presso lo sportello di tesoreria comunale.

 

nuova sede ecosportelloDa Giovedì 25 FEBBRAIO 2021

l’Ecosportello di Vado Ligure si trasferisce in una NUOVA SEDE

in Via Piave 2 (presso l’ex Comando della Polizia Municipale) c

on il seguente orario:

GIOVEDI’ dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00

volantinoIl Comitato Promotore, presieduto dal Sindaco di Stazzema Maurizio Verona, ha depositato il 19 ottobre 2020 in Cassazione una proposta di legge di iniziativa popolare finalizzata a disciplinare pene e sanzioni verso coloro che attuano propaganda fascista e nazista con ogni mezzo, in particolare tramite social network e con la vendita di gadget.

C'è tempo fino al 31 marzo 2021 per firmare anche presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Vado Ligure, previo appuntamento telefonico al numero 019886420 ☎

Serviranno 50 mila firme per portare la legge in Parlamento! Per info www.anagrafeantifascista.it e info@anagrafeantifascista.it

Questo il testo della proposta

LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE CONTRO LA PROPAGANDA FASCISTA E NAZISTA

Annuncio di una proposta di legge di iniziativa popolare. (20A05730) pubblicato su

(GU n.260 del 20-10-2020)

Art. 1.

1. Nel capo II del titolo I del libro secondo del codice penale, dopo l’articolo 293 è aggiunto il seguente:

«Art. 293-bis. – (Propaganda del regime fascista e nazifascista). – Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque propaganda i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco, ovvero dei relativi metodi eversivi del sistema democratico, anche attraverso la produzione, distribuzione, diffusione o vendita di beni raffiguranti persone, immagini o simboli a essi chiaramente riferiti, ovvero ne fa comunque propaganda richiamandone pubblicamente la simbologia o la gestualità è punito con la reclusione da sei mesi a due anni.

La pena di cui al primo comma è aumentata di un terzo se il fatto è commesso attraverso strumenti telematici o informatici».

2. All’articolo 5, primo comma, della legge 20 giugno 1952, n. 645, le parole:

«sino a» sono sostituite dalle seguenti: «da sei mesi a».

Art. 2

1. Al Decreto Legge 26 aprile 1993, n. 122, convertito in Legge 25 giugno 1993, n. 205, recante “Misure urgenti in materia di discriminazione razziale, etnica e religiosa” all'art. 2 dopo il comma 1 aggiungere il seguente:

"1-bis. Qualora in pubbliche riunioni di cui al comma 1, l’esposizione riguardi emblemi o simboli riconducibili al partito fascista o al partito nazionalsocialista tedesco, la pena di cui all’art. 2 comma1, è aumentata del doppio;

 

No front page content has been created yet.
Follow the User Guide to start building your site.