Skip to Content

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Stile pagina

Current Style: Standard

Sostegno all'associazionismo

Facebook  twitter
Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

SOSTEGNO ALL'ASSOCIAZIONISMO

 

SOGGETTI DESTINATARI E FINALITA'


Il Comune di Vado Ligure, nei limiti delle risorse previste in bilancio, interviene con la concessione di contributi e altri benefici economici a favore di:

a) persone giuridiche private o pubbliche, comitati ed associazioni che hanno sede all’interno del territorio comunale;

b) persone giuridiche private o pubbliche, comitati ed associazioni che non hanno sede nel territorio comunale, esclusivamente per le iniziative e le attività svolte nell’ambito del Comune di Vado Ligure ed a vantaggio della comunità locale;

c) città gemellate, enti pubblici e privati ovvero collettività italiane o straniere, limitatamente alle finalità di promozione della pace, di cooperazione e solidarietà tra i popoli e di sostegno in caso di calamità.

Salvo eccezioni, tali contributi sono finalizzati al sostegno di:

  • Attività di promozione e tutela della salute;
  • Attività di diffusione dell’istruzione;
  • Attività di promozione della pace e della solidarietà nazionale e internazionale;
  • Attività di recupero, tutela e valorizzazione delle risorse naturali, ambientali e paesaggistiche;
  • Attività promozione culturale e di recupero, tutela e valorizzazione delle risorse, storiche, artistiche, culturali e delle tradizioni locali;
  • Promozione della pratica sportiva e di altre attività ricreative e del tempo libero;
  • Interventi per la valorizzazione delle attività economiche.

 

PROCEDURE DI CONCESSIONE


Il Consiglio Comunale, in sede di approvazione del bilancio di previsione, stabilisce le somme da destinare alla erogazione di contributi, suddivise per i settori di intervento, da ripartirsi tra contributi ordinari e contributi speciali.

I contributi ordinari non possono superare il 50% degli stanziamenti relativi a ciascun settore di intervento.
 

Modalità per la presentazione delle richieste

Le domande per ottenere contributi ed altri benefici economici devono essere presentate mediante la compilazione degli appositi moduli (diversi a seconda che si tratti di contributi ordinari ovvero speciali), corredate dai documenti richiesti.

Le domande devono essere presentate:

- relativamente ai contributi ordinari, entro i termini comunicati ai soggetti aventi diritto;

- relativamente ai contributi speciali, entro il 31 ottobre dell’anno di riferimento.

Non possono essere beneficiari di contributi soggetti che risultino debitori nei confronti del Comune di Vado Ligure a qualsiasi titolo.

Il servizio competente, nel caso riceva domande incomplete, deve invitare il soggetto richiedente a regolarizzarle nel termine perentorio di giorni 15. In caso di mancata regolarizzazione nel termine stabilito la domanda non può essere accolta.

 

Procedimento di concessione per contributi ordinari

Sono considerati contributi ordinari le sovvenzioni che il Comune di Vado Ligure eroga annualmente ad associazioni, enti o comitati per il perseguimento dei loro fini istituzionali.
L’erogazione di contributi ordinari può essere effettuata soltanto agli enti, associazioni e comitati iscritti nell’apposito Albo comunale, sulla base dei criteri e le modalità stabiliti dalla Giunta Comunale.
In conformità ai criteri ed alle modalità approvati dalla Giunta Comunale, il Responsabile del Servizio competente, entro 30 giorni dalla scadenza fissata per la presentazione delle istanze relative, predispone il piano di riparto tra i soggetti istanti della contribuzione ordinaria.

Saranno esclusi dalla contribuzione relativa all’anno considerato i soggetti che abbiano cessato la propria attività nel corso dell’anno medesimo. Nel caso di cessazione in epoca successiva alla predisposizione del piano di riparto, tali soggetti saranno comunque tenuti alla restituzione della somma a loro spettante, se ed in quanto percepita.

 

Procedimento di concessione per contributi speciali

Sono considerati contributi speciali le sovvenzioni finalizzate alla realizzazione, nell’ambito del territorio comunale, di opere, manifestazioni, iniziative, progetti d’interesse generale, ivi compresa la concessione in uso, gratuito ovvero a prezzo inferiore a quello di mercato, di beni mobili o immobili.
La Giunta Comunale provvede, con propria deliberazione, a quantificare percentualmente il contributo speciale da assegnare al soggetto richiedente, sulla base della spesa dallo stesso preventivata per l’iniziativa e fermo restando, comunque, il limite massimo riconoscibile stabilito nel 50% di tale spesa. La quantificazione verrà effettuata prendendo in considerazione tutti i costi vivi e documentabili necessari alla realizzazione di quanto oggetto di istanza, con esclusione dell’opera prestata a titolo di volontariato e dell’uso di strumentazione propria.

L’erogazione del contributo è effettuata successivamente alla presentazione di rendicontazione concernente l’attività svolta ed i risultati conseguiti oltrechè – debitamente documentate - le spese sostenute e le entrate accertate. Qualora l’importo totale della spesa effettivamente sostenuta – dedotti i contributi eventuali da terzi ottenuti - risulti inferiore a quello preventivato, il contributo sarà ricalcolato su tale base e in conformità alle risultanze erogato.

In alternativa alla rendicontazione di cui al comma precedente, può essere prodotta, relativamente a contributi inferiori a € 500,00, dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - a firma del Presidente e/o legale rappresentante dell’ente o dell’Associazione - in cui siano fatte risultare le spese effettivamente sostenute.

 

Concessione in uso di impianti, beni mobili e immobili

La concessione in uso continuativo di impianti e beni mobili o immobili di proprietà del Comune di Vado Ligure, o comunque nella sua disponibilità, è effettuata tramite apposita convenzione nella quale sono individuati dettagliatamente gli obblighi ed i diritti reciproci delle parti.
È fatta salva la disciplina vigente, separatamente adottata, in ordine alla gestione degli impianti sportivi comunali.

La domanda va redatta sull’apposito modulo. La concessione avviene con deliberazione delle Giunta, dopo avere verificato che l’attività per la quale la richiesta è effettuata rientra in quelle previste nel presente regolamento

La concessione deve essere effettuata in modo da contemperare le diverse esigenze di tutti i soggetti interessati e privilegiando in ogni caso l’utilizzo da parte del Comune di Vado Ligure. La concessione può essere a titolo o previo pagamento del prezzo stabilito dalla Giunta Comunale.
 

 

 

 


 

  


Data ultimo aggiornamento: 23 luglio 2015