Skip to Content

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Stile pagina

Current Style: Standard

Un passo in più verso la parità di genere: la NUOVA CARTA DEI DIRITTI DELLA BAMBINA!

Facebook  twitter
cartadellabambina.png
Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

Su iniziativa della Fidapa Bpw Italy Savona da oggi anche il Comune di Vado Ligure ha sottoscritto ed adottato questo prezioso documento la nella consapevolezza che tale documento ponga le basi di un sano e costruttivo rapporto uomo-donna, improntato al rispetto reciproco, per garantire il diritto alla parità e favorire il superamento degli stereotipi di genere, che sono all'origine dei sempre più frequenti episodi di ogni forma di violenza fisica e psichica.

Ispirata alla Convenzione ONU sui Diritti del fanciullo del 1989, a differenza e ad integrazione di questa, che pone sullo stesso piano i due generi, la Carta dei diritti della Bambina li distingue in termini di Caratteristiche e bisogni, avuto riguardo alle diverse connotazioni fisiche ed emozionali.

La Carta deve essere letta come una premessa fondamentale per l'affermazione e la tutela dei diritti delle donne fin dalla nascita. La bambina deve essere aiutata, protetta fin dalla nascita e formata in modo che possa crescere nella piena consapevolezza dei suoi diritti e dei suoi doveri contro ogni forma di discriminazione.

AllegatoDimensione
cartadellabambina.png480.78 KB
Carta-dei-Diritti-della-Bambina.pdf322.85 KB
Carta-dei-Diritti-della-Bambina.jpg286.65 KB
003f09f1-cc2e-4536-a7e3-38dc26aebb5c.JPG188.57 KB
Carta-dei-Diritti-della-Bambina.jpg
003f09f1-cc2e-4536-a7e3-38dc26aebb5c.JPG

Data ultimo aggiornamento: 3 maggio 2019