Skip to Content

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Stile pagina

Current Style: Standard

"FONDO DI SOLIDARIETÀ”: un sostegno per le famiglie in difficoltà finanziato dalla Fondazione "A. De Mari"

Facebook  twitter
FONDO DI SOLIDARIETA'.png
Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

La Fondazione A. De Mari, parallelamente alle diverse misure di sostegno ai progetti sociali del territorio provinciale savonese, promuove un’iniziativa a supporto delle famiglie del territorio della provincia di Savona particolarmente colpite dagli effetti della crisi economica, che versano in situazioni di disagio o di emergenza temporanea.

Questa situazione di difficoltà coinvolge oggi anche persone e nuclei familiari che prima potevano contare su una certa stabilità finanziaria e su soddisfacenti livelli del tenore di vita, oggi temporaneamente venuti meno, determinando l’esposizione al rischio non solo delle difficoltà economiche ma anche alla perdita di equilibri familiari e personali e dei progetti di vita di intere famiglie.

Nella stragrande maggioranza di questi casi, si tratta di persone sconosciute ai servizi sociali territoriali, non a conoscenza degli interventi messi a disposizione dai Comuni e, aspetto non marginale, spesso non in possesso dei requisiti per l’accesso ai servizi sociali previsti dai regolamenti comunali.

A questo proposito, per far fronte ad esigenze poste in essere da difficoltà contingenti e magari soltanto temporanee, la Fondazione A. De Mari mette a disposizione risorse finanziarie volte a sostenere spese di diversa natura finalizzate al mantenimento di condizioni di base, come ad esempio la casa, o, più in generale, a consentire il ripristino delle condizioni di stabilità dei nuclei familiari.

A titolo esemplificativo, il Fondo può finanziare le principali spese di seguito elencate:

  • gestionali per l’abitazione: cauzioni, fideiussioni, anticipo mensilità, lavori di adeguamento dell’abitazione, piccole spese necessarie per l’avvio della nuova soluzione abitativa;
  • sostegno nel pagamento di rate di mutuo, affitto e spese condominiali;
  • sostegno a iniziative di qualificazione o di formazione professionale volte all’inclusione lavorativa, o per l’avvio di nuove attività lavorative;
  • spese sanitarie non coperte dal servizio sanitario nazionale.

IL FONDO DI SOLIDARIETÀ SI ARTICOLA IN PICCOLO PRESTITO O A CONTRIBUTO A FONDO PERSO

In caso di PICCOLO PRESTITO il contributo varia da un minimo di 1.000 Euro ad un massimo di 4.000 Euro, che si potrà aumentare fino a 6.000 Euro in casi particolari da valutare singolarmente. I prestiti avranno una durata massima di 48 mesi, da restituire in rate costanti mensili a decorrere dal mese successivo a quello di erogazione del prestito concesso. Potrà essere accordata la possibilità di posticipare il pagamento della prima rata fino ad un massimo di 6 mesi dalla concessione del prestito.

In caso di CONTRIBUTO A FONDO PERSO i varia da un minimo di 1.000 (mille) Euro ad un massimo di 4.000 (quattromila) Euroche si potrà aumentare fino a 6.000 (seimila)

In entrambi i casi il contributo economico deve evidenziare in modo concreto la possibilità che tale intervento possa produrre un miglioramento della condizione di contingente disagio del nucleo e favorire un percorso di recupero dell'autonomo.

Si ricorda che la domanda, debitamente compilata in ogni parte e debitamente sottoscritta, in duplice copia, dovrà essere corredata da tutta la necessaria idonea documentazione presso Ambito Territoriale Sociale di Vado Ligure, Via Caduti per la Libertà n. 35 – Tel. 019883949

Martedì dalle 9.00 alle 11.00

Mercoledì e Venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Per info: 019/88.39.49Il bando e la domanda sono CONSULTABILI e SCARICABILI in allegato.

 

 

 

 

AllegatoDimensione
FONDO DI SOLIDARIETA'.png641.46 KB
Informativa Bando De Mari 2019.pdf137.07 KB
Domanda Contributo 2019.pdf335.12 KB
Domanda Contributo 2019.docx33.29 KB
Prospetto Finanziario Richiedenti (entrate e uscite).xls46.5 KB
Prospetto Finanziario Richiedenti (entrate e uscite).pdf50.92 KB

Data ultimo aggiornamento: 21 marzo 2019